Vai a…

The Nursing Post on YouTubeRSS Feed

febbraio 19, 2019

medici

Medici in sciopero il 25 gennaio ed a febbraio

(ANSA) Lo sciopero nazionale dei medici e veterinari del Sistema sanitario nazionale in “difesa della Sanità pubblica” è stato proclamato per il 25 gennaio 2019, mentre la seconda giornata di protesta annunciata dai sindacati si terrà nella prima settimana di febbraio. Lo rendono noto le organizzazioni sindacali della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria ribadendo la

MANGIACAVALLI: Basta polemiche tra Infermieri e Medici, pensare ai pazienti

La regione al centro del mirino, dove si combatte l’ennesima lotta di professione è nuovamente l’Emilia-Romagna. L’Omceo, dopo la presa di posizione contro la decisione della Regione di affidare la direzione delle Case della Salute agli Infermieri, ha riaperto le discussioni tra professionisti. La Presidente della Federazione IPASVI, Barbara Mangiacavalli ha usato toni pacati ma

LISTE D’ATTESA VS INTRAMOENIA: Un problema tutto italiano

Molti saranno infastiditi dal titolo, altri invece grideranno al golpe, quello che è certo è che l’intramoenia e il problema delle liste d’attesa in Italia viaggiano in coppia. Bisogna però procedere per gradi. Il problema delle liste d’attesa è sostanzialmente intrinseco nei sistemi universalistici e solidali. Negli Stati Uniti, ad esempio, le liste d’attesa non esistono,

“GARA DEGLI AGHI” TRA MEDICI ED INFERMIERI: Notizie spazzatura sulle testate giornalistiche principali…

Interessante la vicenda che è venuta a galla giorni fa, riguardo “la gara degli aghi”, svolta in un Pronto Soccorso di Vicenza, tra medici ed infermieri. Il tutto documentato tramite un gruppo Whatsapp. La storia era venuta a galla dopo la segnalazione di uno dei colleghi, facente parte del gruppo Whatsapp “Amici di Maria” che, spaventato

MANGIACAVALLI: Basta con le attese, si dia il via alle nuove competenze infermieristiche

Settimane terribili per la Federazione che deve prendersi cura di molte situazioni scottanti e che necessitano di decisioni ferme e chiare. Dopo quanto accaduto a Bologna con la sospensione dei medici che avevano firmato e redatto i protocolli infermieristici la Presidente della Federazione Mangiacavalli Barbara ha ufficialmente detto: Basta! [the_ad id=”2884″]La Presidente della nostra categoria

GROSSETO: Infermieri e Medici del 118 aggrediti dagli automobilisti

Un fatto riprovevole, un qualcosa che disgusta al solo pensiero, è questo ciò che è accaduto a Grosseto, più precisamente a Montepascali, dove gli operatori del 118, tra cui infermieri e medici, che prestavano soccorso ad un paziente in crisi respiratoria sono stati aggrediti a sassate ed insulti dagli automobilisti, per aver bloccato il traffico.

CONSIGLIO DI STATO: Stop agli spot commerciali dei Medici ed Odontoiatri

Stop alle promozioni commerciali da parte di medici e dentisti. Il Consiglio di Stato ha annullato “le decisioni dell’AgCom finalizzate a liberalizzare la pubblicità commerciale dei medici”. Lo rende noto l’Ordine dei medici di Milano, secondo cui è stato così “tutelato il diritto costituzionale alla salute dei cittadini garantito dai Codici deontologici”. Nel dettaglio, spiega

DIABETE 2: Medici fanno retrocedere malattia in bimba di 3 anni

Un’alimentazione sbagliata è in grado di anticipare la comparsa di malattie naturalmente associate all’età avanzata come il diabete 2, tipico degli anziani. Ma un cambio stili di vita, se tempestivo, riesce a farlo retrocedere. È quanto accaduto ad una bambina di 3 anni che con i suoi 35 kg ha sconvolto gli specialisti dell’Health Science

OMS: Eroi tutti quegli Infermieri e Medici morti in prima linea

Nel 2014 l’Organizzazione mondiale della sanità ha registrato 372 attacchi in 32 Paesi contro luoghi di cura e personale sanitario in prima linea per fronteggiare le crisi umanitarie, che si sono conclusi con oltre 600 morti e circa 1000 feriti. Si tratta di medici, infermieri e altre figure che lavorano in ambito sanitario, che hanno

APPENDICITE: In alcuni casi basterebbero gli Antibiotici

Una buona parte dei casi trattati con interventi chirurgici potrebbero essere risolti da cure antibiotiche. Lo afferma uno studio dell’università di Turku, in Finlandia e pubblicato sulla rivista Jama. La ricerca ha coinvolto 530 pazienti tra 18 e 60 anni, destinati random all’intervento o al trattamento con i farmaci, somministrati per tre giorni in endovena

EXPO: La macchina dei soccorsi conta 400 tra infermieri e medici

Tre Maxiambulatori e 400 tra Infermieri e Medici garantiranno l’assistenza sanitaria per i 190 giorni all’ Expo di Milano. Una lieta notizia da apprendere, sia per i partecipanti all Expo, che nella prima giornata ha registrato circa 200.000 ingressi, sia per i nostri colleghi per l’occasione unica di lavorare in un contesto cosi eccezionale. Un

Il "See and Treat" non si tocca!

Il Collegio Ipasvi di Roma replica all’attacco dell’Ordine dei Medici riguardo l’iniziativa dell’Asl Rm/c di valorizzare le competenze infermieristiche per ridurre i tempi di attesa e aumentare la qualità del servizio. “In un momento come questo, in cui tutti siamo chiamati a collaborare per cambiare un sistema che non funziona, la presa di posizione dell’Ordine dei

NEWS: Isis rapisce 20 tra Infermieri e Medici

Arriva la notizia direttamente da uno dei troppi fronti che ormai sta interessando il mondo. Parliamo di Sirte città Libica, scenario di molte battaglie e tafferugli, che in quest’occasione si rende nota per il rapimento di 20 tra Infermieri e Medici. Gli ostaggi sono Filippini, Indiani, Serbi e Ucraini ed il rapimento è avvenuto nel

Muore dopo Intervento: Indagati 10 tra medici e infermieri

Giovedì 5 febbraio un 55enne, nel reparto di chirurgia dell’ospedale MATER DEI di Bari, è morto a seguito di complicanze venute subito dopo un intervento di laparocele Dopo alcune ore dall’intervento il paziente ha iniziato a riferire di sentirsi poco bene, un malore che è culminato con la morte. Repentina la denuncia dei familiari che hanno

La proposta di Veronesi che, dopo un anno, ancora sdegna gli Infermieri!

La categoria infermieristica nel corso degli anni ha dimostrato di accettare le nefandezze che la quotidianità propina alla professione. In un articolo pubblicato sul sito IPASVI di Frosinone possiamo leggere la proposta di Veronesi, agli Studenti di Medicina, di diventare prima Infermieri e poi Medici. Per quanto essa non sia una sua idea (fu Giulio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: