Da medici a infermieri, -46.500 dipendenti nel SSN dal 2009 al 2017

Continua a calare il numero dei dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale. Dal 2009 a 2017 la sanità pubblica ha perso oltre 46.500 addetti, con una contrazione del 6,2%. E’ quanto emerge dal Conto Annuale della Ragioneria dello Stato 2017, che analizza i dati del personale della Pubblica Amministrazione.

La Sanità è seconda (dopo l’area delle Regioni e autonomie locali) quanto a numero netto di perdite, ma “date le dimensioni del comparto, in termini percentuali, la contrazione del 6,2% non è fra le più significative”, si legge. Inoltre, “il tasso di riduzione del personale di questo comparto si è fortemente ridotto negli ultimi anni” e in particolare è passato da 648.729 dipendenti del 2016 a 647.048 del 2017, ovvero 1.681 in meno.

“Fattore rilevante” è rappresentato dalla sottoposizione o meno delle Regioni ai piani di rientro della spesa sanitaria. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: