Arresto cardiaco, evitabile una morte su tre. Denuncia del 118

Un massaggio cardiaco tempestivo entro i primi 3 minuti di un arresto cardiaco consentirebbe di salvare 20 mila delle 60 mila persone che muoiono ogni anno all’improvviso. Non solo: se si effettuassero con immediatezza le manovre di disostruzione, si salverebbero almeno 40-50 persone ogni 100 che perdono la vita in caso di ostruzione delle vie aeree, di cui almeno il 40% bambini. E’ la denuncia del presidente del 118, Mario Balzanelli, che chiede al ministro Grillo l’istituzione di un Osservatorio Nazionale Permanente e operativo.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: