Virginia Henderson

Virginia Henderson nasce nel 1897 a Kansas City e muore nel 1996 a Branford ed è conosciuta come una delle più importanti teoriche del nursing.

Le due opere fondamentali e più famose sono:

  • “Principles and practice of Nursing” (1978);
  • “Basic principles of Nursing care” (1980).

La sua teoria si basa su tre postulati:

  • ogni persona tende all’indipendenza e la desidera;
  • ogni persona forma un unicum che presenta bisogni fondamentali;
  • quando un bisogno non è soddisfatto, la persona non è completa né indipendente.

La definizione di Nursing, cioè assistenza infermieristica, secondo la Henderson è: aiutare l’individuo malato o sano nello svolgimento di quelle attività che contribuiscono alla salute o al recupero (o una morte serena), che egli compirebbe senza aiuto se avesse la necessaria forza, volontà e conoscenza.

Il ruolo dell’infermiere è invece definito come: capacità di assistere l’individuo malato o sano nell’esecuzione di quelle attività che eseguirebbe senza il bisogno d’aiuto se ne avesse la forza, la volontà o le conoscenze necessarie, in modo tale da aiutarlo a raggiungere l’indipendenza il più rapidamente possibile.

Virginia Henderson è riconosciuta da tutti come colei che ha elaborato la Teoria dei bisogni , introducendo i 14 bisogni fondamentali dell’uomo:

  • respirare normalmente;
  • alimentarsi e bere in modo adeguato;
  • eliminare da tutte le vie escretorie;
  • muoversi e mantenere la posizione adatta;
  • dormire e riposare;
  • scegliere il vestiario adatto, vestirsi, spogliarsi;
  • mantenere la temperatura corporea nei limi normali, mediante gli indumenti e modificando l’ambiente;
  • provvedere all’igiene personale e proteggere i tegumenti;
  • evitare i pericoli dell’ambiente ed evitare di danneggiare gli altri;
  • comunicare con gli altri per esprimere emozioni, bisogni, timori;
  • seguire le pratiche religiose secondo la propria fede;
  • dedicarsi a qualche occupazione o lavoro che procuri soddisfazione;
  • giocare o partecipare ad attività ricreative;
  • apprendere, interrogare, soddisfare la curiosità che conduce al normale sviluppo dell’intelligenza e alla salute.

Il metaparadigma del nursing, descritto dalla Henderson rappresenta:

 

  • la salute come nella capacità del paziente di eseguire in autonomia le 14 componenti dell’assistenza infermieristica;
  • l’uomo che costituisce un’unità con la sua famiglia, necessita di assistenza per raggiungere l’autonomia e mantenere un equilibrio fisico ed emotivo;
  • l’ambiente consiste nell’insieme di tutti i fattori esterni che incidono sulla vita e sullo sviluppo di un organismo;
  • l’assistenza infermieristica si traduce nell’aiuto dell’individuo (sano o malato che sia) in tutte le 14 componenti;

 

Content Protection by DMCA.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.