Infermieri in Inghilterra
INFERMIERI IN FUGA: La storia di Eugeniu, “In UK, non solo vivo una vita tranquilla, ma sono valorizzato”

Pino Aprile nelle decine di interviste, raccontava come una famiglia italiana trasferita negli Stati Uniti avesse tramandato una frase per ben quattro generazioni: “You don’t know how injust is this country” riferendosi allo stivale. L’Italia non ha mai brillato per giustizia ed organizzazione, ma ora la differenza con il resto d’Europa sta assumendo una tono piú tragico che comico.

La lista dei problemi italiani potrebbe assumere dimensioni mastodontiche ed in campo sanitario siamo ridicolmente arretrati. Nonostante una tendenza parzialmente favorevole, il medico continua ad essere il piccolo bullo che non puó accettare la crescita professionale conseguita con anni di lotta da parte degli infermieri, non rispettando la nostra figura e decretandone lo status sociale al solo ausiliarismo.

Ed ecco come centinaia, migliaia di infermieri italiani fuggono da questa realtá ponendo le loro abilitá al servizio della Regina Elisabetta. Infermieri italiani che diventano specialisti, prescrittori di farmaci, practitioner (in grado di visitare i pazienti), team d’emergenza, infermieri oncologi, infermieri diabetologici, infermieri sepcializzati nella terapia del dolore. Ognuno avente il diritto di una promozione e aumento del salario.

Un esempio é Eugeniu Sleahtitchi, ragazzo di orgini moldave, che per svariate ragioni. all’etá di diciotto anni decide di lasciare il proprio paese di origine per unirsi alla comunitá italiana. Intenzionato a crescere professionalmente, si iscrive al Corso di Laurea in Infermieristica presso l’Universitá degli studi di Modena e Reggio Emilia conseguendo la laurea nel marzo 2015. La laurea peró non da i risultati sperati. L’Italia attualmente é un paese paragonabile all’Europa dopoguerra. La crisi economica colpisce chiunque e la sanitá ne accusa i colpi. Poche offerte di lavoro sopraggiungono, e tutte sono con un salario inferiore a quello di un manovale. Questa frenata peró non lo fa demordere ed invece di lamentarsi del sistema malfunzionante e corrotto, decide di abbandonare la penisola italica alla volta del Regno Unito. Decisamente piú facile a dirlo che a farlo, specialmente quando non si mastica la lingua. Posto il nuovo obiettivo, Eugeniu non si lascia demoralizzare, studia costantemente la nuova lingua per circa tre mesi e si presenta ai colloqui tenutisi a Bologna per il County Durham and Darlington Foundation Trust. Supera il colloquio con tranquillitá e nel febbraio 2016 entra in United Kingdom diventando ufficialmente uno degli infermieri sudditi della regina.

Inizia dunque la sua esperienza da Staff Nurse, prestando servizio in geriatria per due anni, affinando le sue capacitá, migliorando la sua lingua e comprendendo il funzionamento del complesso sistema inglese. Nel corso di questi anni migliora le sue skills frequentando differenti corsi organizzati dal trust fino a quando nel Dicembre 2017 decide di seguire la sua vera passione: diventare infermiere in prima linea in pronto soccorso.

Le abilitá acquisite, aggiunte a quelle italiane giá presenti (e decisamente apprezzate in terra inglese), lo portano ad avere un altro brillante successo, al colloquio lavorativo per prendere impiego in pronto soccorso presso il Durham Hospital.

In Inghilterra tale dedizione viene premiata ed incoraggiata, tanto che questo percorso professionale non passa inosservato al Trust. Eugeniu viene invitato a parlare alla conferenza indetta in occasione della Giornata Internazionale dell’Infermiere per raccontare la sua esperienza.

Per l’ennesima volta, vediamo brillanti professionisti bistrattati ed allontanati dal belpaese che conquistano incredibili risultati in nazioni straniere. Un altra dimostrazione di come gli investimenti italiani nella cultura dei professionisti viene largamente apprezzata dai paesi europei.

Ci congratuliamo con Eugeniu per il coraggio dimostrato, ed auguriamo un in bocca al lupo per i futuri successi che siamo sicuri raggiungerá.

Postiamo di seguito i video della conferenza.

Content Protection by DMCA.com

About the author

Nato a Maglie in Provincia di Lecce, laureato in Infermieristica presso l'Università degli Studi di Siena. Presta servizio inizialmente presso un poliambulatorio specialistico specializzandosi nella lettura di ECG. Diviene Istruttore di BLSD Adulto e Pediatrico dell'American Heart Association. Nel Marzo 2015 lavora come Staff Nurse in Chirurgia d'Urgenza, presso il Darlington Memorial Hospital a Darlington (United Kingdom). Nel Giugno 2017 ottiene il ruolo di Surgical Nurse Practitioner in Clinical Decision Unit dove si specializza nell'assessment del paziente chirurgico e il trattamento farmacologico. E' ideatore e fondatore di TheNursingPost.com. Ricopre le cariche di: -Presidente dell'Associazione Culturale "Ad Maiora" attiva nel campo della divulgazione scientifica -Supplente dei Revisori dei Conti del Collegio IPASVI di Lecce -Presidente dei Revisori dei Conti del Nucleo CIVES di Lecce

Related Post

1 commento

  1. Cristina

    Eugen, i am so happy for you. YOU are the best and in believe in your succese. I’m so proud of you❤️

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: