News Concorsi
Concorso per 12 operatori professionali sanitari infermieri (piemonte) ASL AL REGIONE PIEMONTE – Scadenza 18-05-2018
Tipologia Concorso
Tipologia Contratto Assunzione
Posti 12
Fonte: DIR N. 33 del 07-05-2018
Sintesi: ASL AL REGIONE PIEMONTE Concorso (Scad. 18 maggio 2018) Avviso pubblico per titoli e prova scritta per il conferimento di incarichi a tempo determinato, in attesa copertura posti a tempo indeterminato mediante …
Ente: ASL AL REGIONE PIEMONTE
Regione: PIEMONTE
Provincia: ALESSANDRIA
Comune: CASALE MONFERRATO
Data di pubblicazione 08-05-2018
Data Scadenza bando 18-05-2018

ASL AL REGIONE PIEMONTE

Concorso (Scad. 18 maggio 2018)

Avviso pubblico per titoli e prova scritta per il conferimento di incarichi a tempo determinato, in attesa copertura posti a tempo indeterminato mediante espletamento di pubblico concorso o utilizzo condiviso di graduatoria concorsuale di altra ASR, a n. 12 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere cat. D
In esecuzione della determinazione n. 275 adottata dal Direttore SC Personale e Sviluppo Risorse Umane in data 20.04.2018, è indetto avviso pubblico per titoli e prova scritta per il conferimento di incarichi a tempo determinato, in attesa copertura posti a tempo indeterminato mediante espletamento di pubblico concorso o utilizzo condiviso di graduatoria concorsuale di altra ASR, a:
N. 12 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE CAT. D
di cui 4 riservati prioritariamente a volontari delle FF.AA., ai sensi del D.Lgs. n. 66 del 15.03.2010 e successive modificazioni, artt. 678 c. 9 e 1014 c. 1 e 4 (volontari in ferma prefissata VFP1 e VFP4, i VFB, in ferma breve triennale e gli Ufficiali di completamento in ferma biennale o in ferma prefissata che hanno completato senza demerito in ferma contratta), che risultino idonei alla prova.
Si precisa che nel caso non ci siano candidati idonei appartenenti alle anzidette categorie, i posti saranno tutti assegnati ai candidati non riservatari utilmente collocati in graduatoria.
Tale enunciazione di riserva effettiva soddisfa pienamente l’obbligo di riserva a carico della ASL, anche qualora non vi siano candidati volontari idonei a cui destinare i posti riservati.
Il presente avviso pubblico è emesso in applicazione del Regolamento aziendale per il conferimento di incarichi a tempo determinato, approvato con deliberazione n. 2015/6 del 12.01.2015 e modificato con deliberazione n. 2018/320 del 19.04.2018.
La graduatoria sarà formulata sulla base dell’esito della prova e dei titoli prodotti dagli aspiranti, da valutarsi secondo i criteri fissati nel D.P.R. 27.03.2001 n. 220.
Il trattamento giuridico ed economico è quello previsto dalle disposizioni legislative e dal C.C.N.L. vigente per il personale del Servizio Sanitario Nazionale.
Si precisa che la graduatoria stilata a seguito del presente avviso potrà essere utilizzata per il conferimento di eventuali altri incarichi e/o supplenze per rispondere ad esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale e rimarrà valida per un periodo di 3 anni dalla data di approvazione, subordinatamente alla inesistenza di graduatorie concorsuali valide.
Si precisa che gli incarichi potranno avere una durata di 8 mesi, fatta salva la possibilità di stabilire una durata inferiore in correlazione con lo stato di avanzamento della procedura di assunzione a tempo indeterminato, anche in considerazione della effettiva data di inizio del servizio da parte dell’unità assunta a tempo indeterminato; l’incarico a tempo determinato su posto vacante cessa comunque in correlazione con la decorrenza dell’assunzione a tempo indeterminato;
Gli incarichi possono essere prorogati nei limiti stabiliti dalla vigente normativa; in ogni caso gli incarichi non potranno avere durata superiore ad anni 3.
La ASL AL si riserva la facoltà di prorogare, sospendere o revocare il presente avviso, nel qual caso verrà data notizia agli interessati.
REQUISITI
Possono partecipare all’avviso coloro che possiedono i seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea; ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs. 165 del 30.03.2001, come modificato dall’art. 7 della Legge n. 97 del 6.08.2013, possono accedere ai pubblici impieghi i cittadini degli stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ed i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paese terzo devono comunque essere in possesso dei seguenti requisiti:
– godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
– possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
– adeguata conoscenza della lingua italiana;
b) idoneità fisica all’impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuato a cura dell’Azienda Sanitaria Locale prima dell’immissione in servizio; costituisce requisito necessario per l’assunzione l’incondizionata idoneità fisica allo svolgimento di tutte le mansioni proprie della qualifica.
c) siano in possesso del diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi del D.M. Sanità n. 739 del 14.09.1994, ovvero diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi del D.M. Sanità 27.07.2000, al diploma universitario ai fine dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici, ovvero della Laurea in Infermieristica, abilitante alla professione sanitaria di Infermiere;
d) iscrizione all’albo professionale, ove richiesto per l’esercizio professionale;
I requisiti di ammissione previsti dal D.P.R. 27.03.2001 n. 220 dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande.
FORMULAZIONE DELLA GRADUATORIA
Qualora il numero delle domande di partecipazione all’avviso ecceda le 100 unità la ASL AL si riserva di sottoporre i candidati ad una prova preliminare preselettiva sotto forma di domande a risposta multipla (quiz) su materie di cultura generale e/o connessi alla qualificazione professionale richiesta. Saranno ammessi a partecipare alla prova scritta di cui al presente bando, i primi 100 classificati nella prova preliminare preselettiva, ivi inclusi i pari merito al 100° posto.
La data e la sede di svolgimento della eventuale prova preliminare preselettiva ove prevista, oppure la data e la sede di svolgimento della prova selettiva scritta e l’elenco dei candidati ammessi saranno resi noti ad ogni conseguente effetto legale (L. 69/2009) esclusivamente sul sito aziendale www.aslal.it – concorsi e avvisi – calendario prove (concorsi e avvisi di mobilità) dal giorno 20.06.2018, con un preavviso di almeno 10 giorni.
I candidati in possesso dei requisiti richiesti e con domanda presentata o inviata entro il termine di scadenza dell’avviso, sono fin d’ora invitati a presentarsi alla prova preliminare preselettiva ove prevista, muniti di valido documento di riconoscimento.

La convocazione dei candidati che hanno superato la prova preliminare preselettiva e che sono ammessi alla successiva prova selettiva, viene effettuata con analoghe modalità, mediante pubblicazione sul sito aziendale www.aslal.it – concorsi e avvisi – calendario prove (concorsi e avvisi di mobilità) dell’elenco degli ammessi e di data e sede di svolgimento, con un preavviso di almeno 10 giorni.

I candidati non inclusi nell’elenco dei candidati ammessi alla prova selettiva sono dichiarati non ammessi.
La pubblicazione sul sito aziendale della data e del luogo di svolgimento della prova, ad ogni conseguente effetto legale (L. 69/2009), ha valore di notifica a tutti gli effetti; la mancata presentazione alla prova, qualunque ne sia la causa, equivale a rinuncia alla partecipazione.
La pubblicazione della convocazione, nelle modalità sopra indicate, sostituisce, ad ogni effetto, la comunicazione a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento.
La partecipazione alla prova preliminare preselettiva è unicamente finalizzata alla ammissione alla successiva prova selettiva, e non attribuisce punteggi; la partecipazione alla prova preliminare preselettiva non costituisce ammissione all’avviso di cui si tratta.
La valutazione della eventuale prova preliminare preselettiva e la graduatoria degli istanti sarà formulata da apposita Commissione che sarà individuata secondo lo schema compositivo definito nel Regolamento Aziendale.
Per la valutazione della prova selettiva la Commissione disporrà di 50 punti per la prova scritta, che può consistere in domande a risposta aperta e/o in questionario a risposte sintetiche e/o multiple, e di complessivi 20 punti per i titoli, da valutarsi in conformità a quanto disposto dall’art. 27 c. 3 del D.P.R. 483/97. Il superamento della prova è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 26/50.
I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:
a) titoli di carriera: 15
b) titoli accademici e di studio: 5
c) pubblicazioni e titoli scientifici: 3
d) curriculum formativo professionale: 7.
La prova selettiva verterà su materie inerenti al profilo professionale oggetto dell’incarico nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire e sarà finalizzata all’approfondimento delle capacità, delle conoscenze e delle competenze professionali di ciascun candidato.
I candidati che non si presenteranno a sostenere la prova preliminare preselettiva e la prova selettiva nei giorni, nell’ora e nella sede stabiliti saranno esclusi dalla graduatoria dell’avviso, quale sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.
Tutte le comunicazioni ai candidati inerenti lo svolgimento della presente procedura saranno effettuate esclusivamente mediante pubblicazione sul sito www.aslal.it – concorsi e avvisi – calendario prove (concorsi e avvisi di mobilità).
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande degli aspiranti all’incarico, redatte in carta semplice, dovranno essere indirizzate al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale AL – Via Venezia, 6 – 15121 Alessandria e riportare l’oggetto: domanda di partecipazione all’avviso pubblico per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere, e pervenirvi entro e non oltre il 15° giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte, ovvero pervenire mediante invio di posta elettronica certificata (PEC) nel rispetto del termine previsto, alla casella di posta elettronica certificata (PEC) di questa Azienda aslal@pec.aslal.it. Le domande inviate ad altre caselle di posta elettronica dell’Azienda, non saranno prese in considerazione.
Se inviate in forma cartacea, le domande di partecipazione all’avviso devono essere spedite esclusivamente a mezzo raccomandata postale con avviso di ricevimento. Le domande inoltrate a mezzo del servizio postale si considerano prodotte in tempo utile se spedite entro il termine indicato nel bando; all’uopo fa fede il timbro postale accettante. Saranno ritenute come giunte fuori termine e non si terrà conto delle domande recanti il timbro postale di partenza di data posteriore a quella di scadenza.
Per la validità dell’invio informatico il candidato dovrà utilizzare a propria volta una casella elettronica certificata. L’indirizzo della casella PEC del mittente deve essere obbligatoriamente riconducibile, univocamente, all’aspirante candidato. Non sarà, pertanto, ritenuta ammissibile la domanda inviata da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata all’indirizzo di posta elettronica certificata sopra indicato.
In caso di invio informatico, fatto salvo il rispetto di tutte le altre prescrizioni previste dal presente avviso, l’invio della domanda e dei relativi allegati, deve essere effettuato, in unico file (anche compresso/zippato) di capacità massima di 50 MB, in formato PDF, tramite l’utilizzo della posta elettronica certificata (PEC). In caso di superamento della capacità massima occorre fare invii multipli.
L’invio tramite PEC, come sopra descritto, sostituisce a tutti gli effetti l’invio cartaceo tradizionale.
Si precisa che, nel caso in cui il candidato scelga di presentare la domanda tramite PEC, come sopra descritto, il termine ultimo di invio da parte dello stesso, a pena di esclusione, resta comunque fissato nel giorno di scadenza dell’avviso.
E’ altresì consentita la consegna a mano delle domande da effettuarsi presso l’Ufficio protocollo dell’ASL AL (sede di Alessandria Via Venezia, 6 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30).
Non è ammessa la produzione di documenti dopo la scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione.
L’Amministrazione non assume responsabilità per dispersioni di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato in domanda, né da eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
CONTENUTO DELLA DOMANDA
La domanda dovrà essere sottoscritta dall’interessato, pena l’inammissibilità dell’aspirante; ai sensi dell’art. 3 comma 5 della legge 15/5/97 n. 127, la firma in calce alla domanda non è più soggetta ad autenticazione.
Nella domanda gli aspiranti dovranno indicare:
a) il nome e cognome, la data, il luogo di nascita e la residenza;
b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente. I cittadini rientranti nell’ambito di applicazione del D.P.C.M. 07.02.1994 n. 174 dovranno altresì dichiarare di godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza e di avere adeguata conoscenza della lingua italiana.
I partecipanti rientranti nell’ambito di applicazione dell’art. 38 del D.Lgs. 165/01, devono allegare idonea documentazione comprovante il possesso del requisito richiesto per l’assunzione all’avviso pubblico. I partecipanti rientranti nell’ambito di applicazione del D.Lgs 66/2010 art. 1014 e 678, dovranno dichiarare o documentare idoneamente il possesso del requisito;
c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
d) le eventuali condanne penali riportate, (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto, perdono giudiziale o riabilitazione civile, non menzione, ecc.), nonché i procedimenti penali eventualmente pendenti;
e) i titoli di studio posseduti;
f) la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari;
g) l’iscrizione all’albo professionale, ove richiesta;
h) il servizio presso pubbliche amministrazioni (in caso affermativo specificare la qualifica, i periodi e gli eventuali motivi di cessazione);
i) l’eventuale destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
j) l’eventuale diritto alla riserva ai sensi del D.Lgs. 66/2010;
k) i titoli di precedenza o preferenza all’assunzione (D.P.R. 487/94, L. 127/97 art. 3 comma 7);
l) il domicilio presso il quale deve essere inviata ogni comunicazione relativa all’avviso;
m) il proprio consenso al trattamento dei dati, ai sensi del D.Lgs. 30.06.2003 n. 196, anche ai fini dell’eventuale comunicazione ad altre ASR che possano richiedere l’utilizzo condiviso della graduatoria.
L’istanza deve altresì contenere espressa dichiarazione di disponibilità alla assegnazione a qualunque SC e presidio della ASL AL, secondo le esigenze aziendali.
La redazione di dichiarazioni mendaci e/o l’omissione di informazioni richieste da ogni specifico bando determinano l’esclusione dalla procedura o, se riscontrate in seguito, successivamente alla stipulazione del contratto individuale, sono causa di decadenza dall’impiego.
Alla domanda il candidato dovrà allegare:
 fotocopia non autenticata della carta di identità o altro documento di riconoscimento in corso di validità;
 curriculum formativo e professionale datato e firmato;
 idonea documentazione comprovante il possesso del requisito richiesto ai fini dell’applicazione del D.Lgs. 66/2010;
 ogni ulteriore titolo ritenuto utile ai fini della valutazione della richiesta.
 elenco in triplice copia, in carta semplice, degli allegati alla domanda di ammissione all’avviso;
Ai sensi delle norme vigenti in materia, dovranno essere autocertificati, pena la non ammissione:
– il titolo di studio requisito di ammissione;
– attuale iscrizione all’albo professionale, ove richiesto per l’esercizio professionale.
Potranno essere allegati i documenti atti a comprovare eventuali titoli utili ai fini della graduatoria.
Ai sensi dell’art. 15 della legge 12.11.2011 n. 183, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione riguardanti stati, qualità personali e fatti sono sempre sostituite dalle dichiarazioni di cui agli artt. 45 (dichiarazioni sostitutive di certificazioni) e 46 (dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà) del D.P.R. 445 del 28.12.2000.
Il possesso dei requisiti di ammissione ed i titoli e servizi che il candidato ritenga opportuno presentare agli effetti della ammissione e agli effetti della formulazione della graduatoria devono essere dichiarati mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà (che può essere contestuale alla domanda) secondo i modelli fac-simile allegati.
La dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà (art. 46 e 47 DPR 445 del 28.12.2000) deve obbligatoriamente riportare la seguente dicitura: “il sottoscritto consapevole che in caso di dichiarazioni mendaci o non più rispondenti a verità e di formazione o uso di atti falsi, si applicheranno le sanzioni penali richiamate dall’art. 76 del vigente Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa e che, ai sensi dell’art. 75 del Testo unico citato decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, sotto la sua personale responsabilità dichiara …” Non saranno considerate valide ai fini della valutazione dei titoli dichiarazioni rese con modalità diverse da quelle sopra specificate o documenti che non siano in originale o in copia autenticata o in copia dichiarata conforme all’originale secondo quanto sopra specificato.
I titoli, se presentati in fotocopia semplice devono essere muniti della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà che ne attesti la conformità all’originale, pena la mancata valutazione dei titoli.
Nella certificazione relativa ai servizi deve essere attestato se ricorrano o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. 761/1979, in presenza delle quali, il punteggio deve essere ridotto. In caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa. Le pubblicazioni saranno valutate solo se presentate in originale, in copia autenticata ovvero in copia dichiarata conforme all’originale.
In mancanza di esatta o puntuale indicazione dei titoli posseduti e dei servizi prestati, gli stessi saranno valutati solo se e nella misura in cui le indicazioni necessarie saranno sufficienti.
Non saranno prese in considerazione dichiarazioni sostitutive redatte senza precise indicazioni di oggetto, tempi e luoghi relativi a titoli, servizi, stati e qualità oggetto della dichiarazione stessa.
La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, qualora non sia stata sottoscritta dall’interessato in presenza del personale addetto, dovrà essere inviata unitamente a fotocopia di documento di riconoscimento in corso di validità.
L’amministrazione procede ad effettuare idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive ricevute e qualora dovessero emergere ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, oltre alla decadenza dell’interessato dai benefici eventualmente conseguiti, sono applicabili le sanzioni penali previste dalla normativa vigente.
Non saranno considerate ammissibili le istanze di partecipazione dei candidati:
– che non siano in possesso dei requisiti di accesso previsti nel presente avviso;
– che non siano state sottoscritte;
– che siano pervenute fuori dei termini di presentazione previsti dall’avviso di incarico.
Qualora dall’esame della domanda e della documentazione prodotta si dovesse accertare la carenza dei requisiti per l’ammissione, l’Amministrazione con provvedimento motivato dispone l’esclusione che sarà notificata all’interessato mediante raccomandata A.R.
La presentazione della domanda di partecipazione comporta l’accettazione, senza riserva, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente avviso e di tutte le norme in esso richiamate.
DISPOSIZIONI FINALI
La graduatoria sarà pubblicata sul sito aziendale dell’ASL AL www.aslal.it concorsi e avvisi – concorsi e selezioni – concorsi, avvisi e selezioni: tale pubblicazione varrà quale comunicazione agli interessati dell’esito dell’avviso.
Si provvederà all’assunzione dei vincitori ai sensi dell’art.17 del CCNL comparto sanità 01.09.1995.
Si terrà conto della riserva obbligatoria stabilita dal D.Lgs. 66/2010 art. 1014 e 678, e successive modificazioni ed integrazioni.
Ai vincitori verrà inviata comunicazione inerente il conferimento dell’incarico a tempo determinato all’indirizzo mail o PEC indicato nella domanda di ammissione all’avviso e si precisa sin d’ora che la mancata accettazione dell’incarico nei termini indicati nella suddetta comunicazione equivarrà a rinuncia.
La stessa procedura verrà seguita anche in caso di conferimento incarico con scorrimento di graduatoria.
Il conferimento dell’incarico è subordinato all’esito degli accertamenti sanitari effettuati dal Medico competente di questa ASL ex D.Lgs. 81 del 09.04.08 e D.Lgs. 106 del 03.08.09; costituisce requisito necessario per l’assunzione l’incondizionata idoneità fisica allo svolgimento di tutte le mansioni proprie della qualifica.
In considerazione del carattere temporaneo e di urgenza della presente procedura, la ASL si riserva di non stipulare il contratto di assunzione nei confronti del vincitore che esprima una disponibilità in ordine alla decorrenza del servizio non compatibile con le esigenze aziendali.
L’incarico a tempo determinato su posto vacante cessa comunque in correlazione con l’assunzione in servizio a tempo indeterminato dell’unità vincitrice di pubblico concorso.
In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in rapporto di lavoro a tempo indeterminato.
Per ogni eventuale informazione rivolgersi a Azienda Sanitaria Locale AL – SC Personale e Sviluppo Risorse Umane – Procedure Assuntive e Dotazione Organica- Sede di Novi Ligure – Via Edilio Raggio n. 12 – Tel. 0143/332293 – 0143 332294, oppure consultare il sito internet www.aslal.it.
IL DIRETTORE SC PERSONALE E SVILUPPO RISORSE UMANE ASL AL
Dr. Ezio CAVALLERO

Content Protection by DMCA.com

About the author

Nato a Maglie in Provincia di Lecce, laureato in Infermieristica presso l'Università degli Studi di Siena. Presta servizio inizialmente presso un poliambulatorio specialistico specializzandosi nella lettura di ECG. Diviene Istruttore di BLSD Adulto e Pediatrico dell'American Heart Association. Nel Marzo 2015 lavora come Staff Nurse in Chirurgia d'Urgenza, presso il Darlington Memorial Hospital a Darlington (United Kingdom). Nel Giugno 2017 ottiene il ruolo di Surgical Nurse Practitioner in Clinical Decision Unit dove si specializza nell'assessment del paziente chirurgico e il trattamento farmacologico. E' ideatore e fondatore di TheNursingPost.com. Ricopre le cariche di: -Presidente dell'Associazione Culturale "Ad Maiora" attiva nel campo della divulgazione scientifica -Supplente dei Revisori dei Conti del Collegio IPASVI di Lecce -Presidente dei Revisori dei Conti del Nucleo CIVES di Lecce

Related Post

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: