News Benessere e Salute
Dopo 40 anni approvato un farmaco per il sarcoma, dimezza la mortalità

Sarcomi dei tessuti molli, tumori rari per i quali finora esistevano poche opportunità di cura: da oggi una speranza in più viene da un farmaco che già nella sperimentazione clinica di fase 2 ha dato risultati così importanti di efficacia e di sicurezza che l’Ema, l’agenzia europea del farmaco, ha deciso di non attendere la fase 3 e di approvarlo, in attesa degli studi successivi di conferma. E’ il primo farmaco per il sarcoma dei tessuti molli che viene approvato dopo 40 anni.
Si chiama olaratumab e l’Aifa, Agenzia italiana del farmaco, l’ha autorizzato per il momento solo per i pazienti adulti. Lo studio che c’è dietro, pur su un ridotto numero di pazienti, ha mostrato che con olaratumab in associazione col chemioterapico doxorubicina è possibile una riduzione del 54% della mortalità e un prolungamento della sopravvivenza dell’80%.
Il sarcoma dei tessuti molli è un tumore raro che si forma all’interno di muscoli, tessuti connettivi, vasi sanguigni o linfatici, nervi, legamenti e tessuto adiposo. In tutta Europa sono 23 mila le persone colpite ogni anno. In Italia si stimano oltre 3500 nuovi pazienti all’anno che, nelle forme gravemente metastatiche hanno scarsa speranza di sopravvivenza a 5 anni.
“E il ‘fattore tempo’ – dice Ornella Gonzato, presidente dell’ Associazione Paola che riunisce questi pazienti – è importante. Questo ha inciso nel proficuo lavoro di squadra tra industria, pazienti, ricercatori e autorità regolatoria, che ha reso rapidamente accessibile a livello europeo quello che d’ora in poi sarà il farmaco di prima linea per questi tumori”.
“Ma c’è ancora molto da fare – sottolinea Silvia Stacchiotti, oncologa dell’Istituto Tumori di Milano – C’è da mettere bene a fuoco il meccanismo d’azione ancora non perfettamente chiaro, anche se si sa che questo anticorpo monoclonale ricombinante, totalmente umano, interferisce con i meccanismi cruciali per lo sviluppo del tumore, agendo anche sulle potenzialità del sistema immunitario. Inoltre i tipi di sarcoma sono tanti, 70. Bisognerà andare a vedere come si comporta il farmaco in ognuno di essi”.
La rarità del tumore e le difficoltà di diagnosi e cura hanno indotto l’European reference network (Ern) per le malattie rare a individuare nei Paesi centri di riferimento, 10 per l’ Italia.
E una commissione ministeriale già dalla fine del mese comincerà a lavorare alla costituzione di una Rete dei tumori rari.

About the author

Nato a Maglie in Provincia di Lecce, laureato in Infermieristica presso l'Università degli Studi di Siena. Presta servizio inizialmente presso un poliambulatorio specialistico specializzandosi nella lettura di ECG. Diviene Istruttore di BLSD Adulto e Pediatrico dell'American Heart Association. Nel Marzo 2015 lavora come Staff Nurse in Chirurgia d'Urgenza, presso il Darlington Memorial Hospital a Darlington (United Kingdom). Nel Giugno 2017 ottiene il ruolo di Surgical Nurse Practitioner in Clinical Decision Unit dove si specializza nell'assessment del paziente chirurgico e il trattamento farmacologico. E' ideatore e fondatore di TheNursingPost.com. Ricopre le cariche di: -Presidente dell'Associazione Culturale "Ad Maiora" attiva nel campo della divulgazione scientifica -Supplente dei Revisori dei Conti del Collegio IPASVI di Lecce -Presidente dei Revisori dei Conti del Nucleo CIVES di Lecce

Related Post

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

The Nursing Post

webmaster@thenursingpost.com

Ideato, creato e gestito da mircopila

Desclaimer TNP
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. info@thenursingpost.com