News Infermieri
Lorenzin, tecnici ministero al lavoro sul decreto per l’obbligo dei vaccini a scuola

In questa fase stanno lavorando i tecnici e, quindi, gli uffici legislativi dei ministeri della Salute e dell’Istruzione e gli uffici della Presidenza del Consiglio”. Lo ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in merito al decreto per l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’iscrizione alla scuola dell’obbligo. Il decreto, ha confermato Lorenzin, dovrebbe essere all’esame del prossimo Consiglio dei ministri.

“Purtroppo – ha detto il ministro a margine della presentazione del progetto ‘Verso le donne’ per la prevenzione del tumore al seno – i dati dicono che abbiamo avuto una nota caduta della copertura vaccinale, anche in regioni dove la media era invece accettabile. Ciò mette a serio rischio la salute di tutti”. Dunque, ha avvertito, “dobbiamo bloccare possibili epidemie che non vanno sottovalutate, poiché quando la soglia vaccinale cala il pericolo c’é”. Ora, “dopo l’approvazione del più grande piano vaccini, con vaccinai gratis – ha concluso – dobbiamo fare anche un passo successivo” con l’obbligo per l’iscrizione a scuola.
Società mediche, obbligo pure per personale scuole
Le Società Medico-Scientifiche SItI, SIP, FIMP, FIMMG, SIMIT, SIMLII e FISM “sostengono con decisione l’iniziativa del Ministro della Salute relativa all’obbligatorietà delle principali vaccinazioni pediatriche per l’iscrizione scolastica e chiedono che lo stesso obbligo sia esteso a tutto il personale che lavora nelle stesse scuole”.

“Questa misura – rilevano – risulta necessaria in considerazione del calo preoccupante delle coperture vaccinali osservato negli ultimi anni in quasi tutte le Regioni anche per i vaccini obbligatori e raccomandati dal calendario d’immunizzazione”. La posizione delle Società, si sottolinea, “deriva da consolidate evidenze scientifiche per cui i vaccini devono essere considerati fondamentali strumenti di prevenzione primaria nella lotta a numerose infezioni e malattie infettive di grande impatto sanitario, sociale ed economico per l’intera collettività”. Inoltre, il nuovo Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019 “indica come prioritario integrare l’offerta vaccinale universale con interventi individuali rivolti alle persone più vulnerabili, compresi i soggetti a maggior rischio per specifiche co-morbosità e condizioni (ad esempio, la gravidanza)”. Tra questi, evidenziano le società, “individua gli operatori scolastici come una popolazione a rischio per esposizione professionale che può beneficiare di determinate vaccinazioni previste nel calendario vaccinale in età pediatrica, poiché il contatto con bambini rappresenta un rischio sia di contrarre patologie infettive proprie di questa fascia d’età sia di trasmetterle a soggetti terzi suscettibili”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

About the author

Nato a Maglie in Provincia di Lecce, laureato in Infermieristica presso l'Università degli Studi di Siena. Presta servizio inizialmente presso un poliambulatorio specialistico per poi divenire Istruttore di BLSD Adulto e Pediatrico dell'American Heart Association. Attualmente lavora come Staff Nurse in Chirurgia, presso il Darlington Memorial Hospital a Darlington (United Kingdom). E' ideatore e fondatore di TheNursingPost.com. Ricopre le cariche di: -Presidente dell'Associazione Culturale "Ad Maiora" attiva nel campo della divulgazione scientifica -Revisore dei Conti del Collegio IPASVI di Lecce -Presidente dei Revisori dei Conti del Nucleo CIVES di Lecce

Related Post

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

The Nursing Post

webmaster@thenursingpost.com

Ideato, creato e gestito da mircopila

Desclaimer TNP
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. info@thenursingpost.com