News Attualità
In Alto Adige finito rischio aviaria

BOLZANO –  L’Alto Adige non è più zona a rischio per quanto riguarda l’influenza aviaria. Da lunedì 13 marzo le galline potranno nuovamente essere tenute all’aperto. A causa di un’epidemia di influenza aviaria, e per evitare il diffondersi della malattia, in tutta Italia è scattato il 30 dicembre scorso l’obbligo di tenere all’interno delle stalle tutte le galline. “Questa prescrizione – sottolinea il veterinario provinciale Paolo Zambotto – ha avuto pochi effetti negativi durante i mesi invernali in Alto Adige, dato che la rigidità delle temperature comporta una migliore conservazione degli animali proprio all’interno dei capannoni. Ora però, con l’arrivo di temperature più miti e con l’allungamento delle giornate, gli animali rinchiusi rischiano di mostrare una maggiore aggressività”. Per questo motivo lo stesso Zambotto ha comunicato ieri (9 marzo) in una lettera inviata al Ministero della salute di aver concesso agli allevatori altoatesini la possibilità di far accedere all’aperto le proprie galline a partire da lunedì prossimo, 13 marzo.

“La nostra Provincia – spiega Zambotto – non rientra tra le zone considerate a rischio per l’influenza aviaria, e in più vengono rigorosamente rispettate le misure stabilite a livello nazionale ed europeo per evitare la trasmissione della malattia dai volatili selvatici agli animali domestici”. Soddisfatto per la decisione presa, l’assessore all’agricoltura Arnold Schuler, il quale sottolinea che “la possibilità di tenere le galline all’aperto ha effetti positivi sul benessere degli animali e, di conseguenza, sulla qualità del prodotto finale”. L’ultimo caso di influenza aviaria è stato registrato il 28 febbraio a San Donà di Piave, in provincia diBenessere

Fonte: Ansa Salute e Benessere

About the author

Nato a Maglie in Provincia di Lecce, laureato in Infermieristica presso l'Università degli Studi di Siena. Presta servizio inizialmente presso un poliambulatorio specialistico per poi divenire Istruttore di BLSD Adulto e Pediatrico dell'American Heart Association. Attualmente lavora come Staff Nurse in Chirurgia, presso il Darlington Memorial Hospital a Darlington (United Kingdom). E' ideatore e fondatore di TheNursingPost.com. Ricopre le cariche di: -Presidente dell'Associazione Culturale "Ad Maiora" attiva nel campo della divulgazione scientifica -Revisore dei Conti del Collegio IPASVI di Lecce -Presidente dei Revisori dei Conti del Nucleo CIVES di Lecce

Related Post

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

The Nursing Post

webmaster@thenursingpost.com

Ideato, creato e gestito da mircopila

Desclaimer TNP
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. info@thenursingpost.com