SANITA’ BRITANNICA: Peggiora la carenza di Infermieri e Medici

La carenza di Infermieri e Medici è divenuta un ossessione per l’NHS (Sistema Sanitario Inglese) che non riesce ancora a farne fronte nonostante i reclutamenti esteri siano sempre attivi. Secondo quanto affermato dall’NHS mancano 23,443 infermieri e 6,207 medici pari al 9% dell’intera forza lavoro. Inoltre circa il 70% degli ospedali britannici è ufficialmente alla ricerca di personale.

Stando ai dati diffusi dalla BBC attualmente il paese è in fase di crisi di personale, e sebbene questa necessità si sia manifestata per la prima volta nel 2008, a seguito dello scandalo Stafford (nella quale si definì ufficialmente che la mortalità era aumentata a causa della mancanza di infermieri), ancora non si sono attuati interventi decisivi alla risoluzione della stessa.

[the_ad id=”2884″]

Con questi dati la BBC ha criticato la decisione del Regno Unito di uscire dall’Unione Europea che attualmente sta provvedendo a colmare, seppur in minima parte, l’enorme voragine di personale presente negli ospedali inglesi. La BBC sottolinea che questa mancanza si manifesta anche in qualità di assistenza e stato di salute degli operatori attualmente impiegati in Regno Unito. Inoltre sempre nel report sono stati definiti i costi che il paese della Regina deve affrontare per formare un medico che si aggirano intorno alle 200,000 sterline (circa 280,000 €) e che invece nel reclutare altrove non deve sostenere. Il quesito resta uno: Cosa accadrebbe se tutti gli infermieri e medici “stranieri” dovessero ritornare nei loro paesi?

Nel report la BBC sottolinea che il sistema sanitario è entrato silenziosamente nel punto di rottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: