News dal Mondo
EBOLA: Qualche informazione utile…

ebola-1280x960

ATTENZIONE: Questo Articolo è una revisione della letteratura pubblicata finora dalle fonti più attendibili in materia. Consigliamo dunque di controllare sempre il sito del Ministero della Salute per gli ultimi aggiornamenti in merito a questo argomento.

Che cosa è il virus Ebola? La malattia da virus Ebola (EVD), anche nota come febbre emorragica da virus Ebola, è una malattia grave, spesso fatale, con un tasso di mortalità che può arrivare al 90%. La malattia colpisce gli uomini e i primati (scimmie, gorilla, scimpanzé). Una delle teorie più accreditate sulla possibile causa di Zoonosi si basa sulla possibilità che sia stata la Volpe Volante ad aver scatenato l’infezione anche nell’uomo.

Quali sono i Sintomi? Ebola è un’infezione virale caratterizzata da comparsa improvvisa di febbre, intensa debolezza, dolori muscolari; mal di testa e mal di gola sono i segni e sintomi tipici, seguiti da vomito, diarrea, esantema, insufficienza renale ed epatica e, in alcuni casi, emorragia sia interna che esterna.

Come si trasmette il virus Ebola? Il virus Ebola si trasmette nella popolazione umana attraverso il contatto con sangue, secrezioni, tessuti, organi o fluidi corporei (come saliva o urina) di persone o animali infetti, o tramite contatto con oggetti (come vestiti, biancheria da letto, aghi) che sono stati contaminati da sangue o fluidi corporei provenienti da un soggetto infetto, vivo o morto. La trasmissione del virus può avvenire anche tramite contatto diretto con mucose o attraverso ferite della pelle (come graffi o tagli). Il rischio di infezione tramite inalazione di vapori contaminati da parte di operatori sanitari non è stata documentata, tuttavia si ritiene che sia basso sulla base dell’analisi dei casi registrati nel passato. Gli uomini, guariti dalla malattia, possono ancora trasmettere il virus a partner attraverso lo sperma, per un massimo di sette settimane dopo la guarigione. Per questo motivo è importante evitare rapporti sessuali per almeno due mesi dopo la guarigione oppure indossare il preservativo.

Come Eliminare il Virus? Il virus Ebola viene ucciso da sapone, candeggina, luce del sole o processi di essicazione. Il lavaggio in lavatrice dei tessuti o dei vestiti che siano stati utilizzati da soggetti infetti, uccide il virus. Il virus Ebola sopravvive solo per breve tempo su superfici asciutte o esposte alla luce solare.

Quando si è contagiosi? Il sangue e gli organi di un paziente infetto possono trasmettere il virus Ebola sin dall’inizio della malattia, prima della comparsa dei sintomi. Lo sottolinea il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie, Ecdc. Per questo motivo, il Centro nazionale trapianti italiano ha bloccato le donazioni di sangue, organi, cellule e tessuti da parte di tutti coloro che sono stati in Africa negli ultimi 60 giorni.

Chi è più a rischio? Sono considerate categorie a rischio gli operatori sanitari, le persone a stretto contatto con persone infette, chi lavora con i corpi dei defunti, e i cacciatori nella foresta pluviale che entrano in contatto con animali trovati morti

Qual è la cura? I pazienti gravemente malati necessitano di terapia intensiva, sono spesso disidratati e hanno bisogno di liquidi per via endovenosa o di reidratazione orale con soluzioni contenenti elettroliti. Attualmente non esiste un trattamento specifico per curare la malattia. Alcuni pazienti con terapie mediche appropriate guariscono. Per aiutare a controllare l’ulteriore diffusione del virus, i casi sospetti o confermati devono essere isolati dagli altri pazienti e trattati da operatori sanitari, e devono essere seguite rigorose precauzioni per il controllo delle infezioni

Quali sono i consigli dell’ECDC quando si viaggia verso Guinea o Liberia, dove è attivo il focolaio Ebola? Consigli del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ai viaggiatori in Guinea O Liberia. Il rischio di esposizione al virus Ebola è estremamente basso. Le seguenti misure preventive dovrebbero eliminare il rischio di contagio: evitate il contatto diretto con il sangue o con liquidi corporei di un paziente o di un cadavere e con oggetti che potrebbero essere stati contaminati; evitate la vicinanza di animali selvatici e non consumate selvaggina; evitate i rapporti sessuali non protetti.

Consigliamo di visitare i seguenti siti/fonti:
U.S. CDC http://www.cdc.gov/vhf/ebola/index.html
European CDC http://www.ecdc.europa.eu/en/healthtopics/ebola_marburg_fevers/information- travellers/Pages/information-travellers.aspx

OMS http://who.int/mediacentre/factsheets/fs103/en/

Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie& p=dalministero&id=1688

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Tutto-quello-che-si-deve-sapere-su-Ebola-442a97b5-7d78-40f6-8421-10deaccb0c11.html#sthash.aIHdDrpA.dpuf

SCARICA GLI ALLEGATI per avere maggiori Informazioni:

QUI1

Ebola cdc Europa

QUI2

QUI3

 

 

About the author

Nato a Maglie in Provincia di Lecce, laureato in Infermieristica presso l'Università degli Studi di Siena. Presta servizio inizialmente presso un poliambulatorio specialistico specializzandosi nella lettura di ECG. Diviene Istruttore di BLSD Adulto e Pediatrico dell'American Heart Association. Nel Marzo 2015 lavora come Staff Nurse in Chirurgia d'Urgenza, presso il Darlington Memorial Hospital a Darlington (United Kingdom). Nel Giugno 2017 ottiene il ruolo di Surgical Nurse Practitioner in Clinical Decision Unit dove si specializza nell'assessment del paziente chirurgico e il trattamento farmacologico. E' ideatore e fondatore di TheNursingPost.com. Ricopre le cariche di: -Presidente dell'Associazione Culturale "Ad Maiora" attiva nel campo della divulgazione scientifica -Supplente dei Revisori dei Conti del Collegio IPASVI di Lecce -Presidente dei Revisori dei Conti del Nucleo CIVES di Lecce

Related Post

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: